Foto di tastiera di computerI Siti Internet Statici sono la base del web, e normalmente sono l’ideale per l’ingresso in Internet, ma anche per una presenza di tutto rispetto che miri a posizionarsi nei motori di ricerca.

Il sito statico viene realizzato da un web master compilando a mano il codice delle pagine (o attraverso l’ausilio di un programma tipo Dreaweaver o Front Page).

Ogni pagina viene compilata indipendentemente dalle altre, e per ogni pagina esisterà un determinato file che ne incorpora i contenuti: ad esempio, la pagina index.html sarà il file della home page, mentre il file chi-siamo.html potrebbe essere quello del classico “Chi siamo”.

Le pagine hanno elementi comuni ed elementi individuali. Gli elementi comuni potrebbero essere: il logo, il menù principale, la colonna laterale, il footer ecc. L’elemento sicuramente individuale sarà il corpo della pagina, che nel “Chi siamo” parlerà dell’azienda in generale, mentre nel “Dove siamo” spiegherà come raggiungerla.

Gli elementi comuni possono essere inseriti manualmente in ogni singolo file, oppure in maniera semi-dinamica, attraverso delle inclusioni. In pratica, nel primo caso, se parliamo della parte che riguarda il menù principale, si inserisce in ogni singola pagina lo stesso codice, il quale se dovrà essere modificato occorrerà modificare ogni singolo file. Se invece si ricorre alle inclusioni, si farà un unico file per il menù, che conterrà il codice, e questo file verrà “richiamato” in ogni pagina del sito. In questo caso sarà sufficiente modificare il solo file che contiene il menù incluso per vederlo modificato in tutte le pagine del sito.

Per poter gestire questo tipo di funzionalità il sito dovrà avere pagine in .php o in .asp / .aspx e non in semplice .html.

I vantaggi del sito statico rispetto al sito dinamico sono esigui. Un sito statico richiede sempre l’intervento del webmaster per essere aggiornato, e questo comporta un aggravio di costi ma soprattutto di immediatezza di esecuzione (col sito dinamico posso farlo da solo, e subito!). In ogni caso va detto che il sito dinamico ha sicurmente due vantaggi rispetto al sito statico:

  • un probabile prezzo più basso
  • una migliore indicizzazione da parte dei motori di ricerca

Il primo vantaggio esiste solo se parliamo di un sito di dimensioni piccole, vale a dire le classiche quattro o cinque pagine, senza idea di grandi sviluppi futuri.

Il secondo vantaggio è sicuramente più importante. Se compilato come si deve, attraverso un codice HTML particolarmente curato, pulito e leggero, un sito statico, specialmente in XHTML 1.1, è più leggero e veloce da caricare, e quindi anche più gradito (a parità di contenuti e backlink) rispetto a un sito dinamico, che normalmente si appoggia su una piattaforma più pesante e che richiede molte più risorse lato server.

Oggigiorno acquistare un sito statico equivale più o meno a gettar via non solo soldi, ma anche tutte le opportunità di sviluppo che un sito dinamico offre… a patto che l’azienda abbia almeno una persona che di tanto in tanto si dedica al sito e all’espansione dei suoi contenuti.



Richiedi informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Accetto il trattamento dei dati (vedi testo privacy)