CHIAMA Santa Croce (PI) E-MAIL

1) Le sezioni del sito - Guida WordPress

Sei in:Home->Guide->WordPress->1) Le sezioni del sito

In questo videotutorial vi daremo alcune informazioni generali su come è strutturato il tuo sito web realizzato col CMS WordPress

Parleremo unicamente del lato pubblico, cioè quello che vedono anche i tuoi utenti una volta che si collegano al tuo sito con il loro browser, perché comprendendo com’è strutturato il tuo sito nel lato pubblico, sarà poi più facile nei tutorial successivi imparare come funziona il pannello di controllo affinché tu possa gestire il tuo sito da solo e in totale autonomia.

All’interno del pannello di controllo vi saranno alcune aree del sito che non potrai raggiungere per poterle modificare da solo/a, e questo per un’esigenza fondamentale. Infatti per fare alcune modifiche occorre una capacità tecnica e una conoscenza del software superiore a quella di un utente comune, ma disponibile presso gli addetti ai lavori. Questo vuol dire che tu avrai comunque la possibilità di modificare tutte le aree che normalmente servono per la gestione del tuo sito, per soddisfare le esigenze della tua azienda. Vi saranno poi situazioni molto particolari e molto poco ricorrenti nelle quali tu non potrai fare gli interventi da solo, ma potrai rivolgerti a noi per fare determinate piccole operazioni che noi faremo al posto tuo senza che ci siano particolari difficoltà. Ad esempio, la modifica del logo, nel caso in cui tu non possa farla da solo/a è un’operazione che potremo fare noi senza grandi problemi e con tempi molto rapidi.

Ripeto, ci sono alcune aree nel tuo sito dove per potervi accedere occorrono conoscenze tecniche molto sviluppate e in certe situazioni occorre anche mettere mano al codice sorgente del sito. Ma di questo ce ne occuperemo noi senza alcun problema. Tu potrai gestire tutto quello che serve per poter aggiornare il tuo sito in tranquillità e in autonomia.

 

La struttura del sito

Vediamo comunque com’è strutturato il tuo sito, e questo poi ti permetterà di capire meglio come gestirlo dal pannello di controllo.

La parte in alto dove vediamo in questo momento il logo si chiama testata o header. In questo caso c’è soltanto il logo, altre volte alla sua destra possiamo trovare il menù, le icone dei social network, il numero di telefono e via dicendo.

La seconda parte fondamentale del sito è il menù principale che in questo caso – credo – non abbia bisogno di particolari commenti.

Qui a destra troviamo un’area comune in tutto il sito, nell’intera struttura, che certe volte può essere uguale in tutte le pagine del sito, altre volte può cambiare a seconda della sezione nella quale ci troviamo. Ma questo dipende dal tipo di sito che abbiamo realizzato per te, dal tipo di sito che la tua necessità richiedeva. In questo caso nella colonna destra o colonna principale o sidebar dall’inglese o colonna laterale abbiamo messo la casella di ricerca e la form per poter inviare comodamente una mail da tutte le pagine una mail al titolare del sito.

Scendendo verso il basso troviamo il footer detto anche piè di pagina dove vengono obbligatoriamente per legge inserite le informazioni aziendali: la ragione sociale completa di partita IVA e sempre obbligatoriamente il link alla pagina della privacy e il link alla pagina dell’informativa cookies. Tutto il resto sono più o meno informazioni generiche o specifiche (generiche come numero di telefono e indirizzo e-mail e specifiche come in questo caso, abbiamo messo gli orari di apertura o i link ad alcune pagine di particolare interesse per noi, in questo caso Contattaci o Richiedi preventivo). Ma tu puoi avere sicuramente esigenze diverse.

La parte principale della home page è rappresentata dalla colonna centrale, la sezione principale. In questo caso si divide in due sezioni principali: una sezione in alto statica e una sezione in basso dinamica. Vediamo perché statica e dinamica. La parte statica riporta due box nei quali vengono riportate alcune informazioni generiche sull’azienda: La nostra azienda e I nostri servizi. Normalmente, una volta inserite queste informazioni rimangono per lungo tempo anche se si possono cambiare senza problemi. Mentre in basso troviamo la sezione Le ultime notizie dal blog che riporta gli ultimi articoli che abbiamo inserito nel blog. Mano a mano che viene inserito un nuovo articolo l’ultimo inserito figurerà in prima posizione e gli altri scenderanno per lasciargli posto. In questo caso abbiamo deciso di lasciarne tre, però a seconda delle necessità potrebbero essercene di più o di meno, anche uno solo ad esempio, e questo è il cliente che lo decide, insieme a noi.

 

Vediamo le varie sezioni del sito

La pagina Chi siamo è il tipico esempio di pagina statica, nella quale una volta inseriti, i contenuti restano invariati per lungo tempo, anche se come dicevamo prima per la home page, il cliente ha la possibilità di intervenirvi e di modificarli come e quando vuole.

La pagina Dove siamo è un altro esempio di pagina statica: una volta messa la cartina, quella rimane.

La pagina Privacy è un altro esempio di contenuto statico. Una volta compilata coi dati aziendali non c’è più bisogno di intervenirvi.

Nella pagina dei Contatti, una volta inseritavi la form di richiesta informazioni, quella è e rimane, e a meno che non ci sia bisogno di inserirvi un campo o toglierne un altro, rimarrà invariata nel tempo senza necessità alcuna di venire modificata.

Diverso è invece il caso della pagina del blog, dove vengono inseriti degli articoli invece che delle pagine. Perché articolo? Perché si rifà al concetto di articolo giornalistico. Un blog è un pò un piccolo giornale, una piccola raccolta di informazioni di vario tipo. Quindi, come gli articoli in un giornale, gli articoli del blog vengono inseriti con una cadenza che decide il gestore del sito: può essere giornaliera, settimanale, mensile, a seconda delle necessità dell’azienda. In questo caso vale il discorso che l’ultimo articolo pubblicato occupa la prima posizione e gli altri scendono verso il basso.

Entrando in uno di questi articoli trovo più o meno la stessa struttura di una pagina: il titolo, la data di pubblicazione, se voglio che figuri, l’autore, se voglio che figuri, la foto principale, il testo e in questo caso qui vediamo anche una fotogallery.

In basso c’è la sezione dedicata ai commenti. Il visitatore può decidere di lasciare un commento a questa pagina, anche se della sezione commenti tratteremo in un prossimo videotutorial.

Qua c’è un’altra colonna, in più, che riporta i link agli ultimi articoli inseriti, in modo che io possa spostarmi da un articolo all’altro senza uscire dalla pagina che sto leggendo e tornare nella sezione principale del blog.

Diciamo che sostanzialmente non c’è grande differenza tra un articolo del blog e una pagina, sennonché un articolo del blog ha la particolarità – oltre a chiamarsi nel pannello di controllo articolo invece che pagina – ha la particolarità di essere assegnato a una determinata categoria. In questo caso la categoria è blog. Qualcuno potrà dire: “Io non ho bisogno del blog nel mio sito, perché non ho curiosità o notizie da pubblicare di tanto in tanto”. Bene, in quel caso il tuo sito potrebbe avere bisogno di una sezione chiamata ad esempio Offerte o Promozioni, nel caso in cui la tua attività voglia di tanto in tanto pubblicare un’offerta o una promozione per proporla ai visitatori del tuo sito. La struttura sarà esattamente la stessa, inserirai sempre degli articoli invece che delle pagine e assegnerai l’articolo alla categoria che avremo per te impostato nel sito, alla categoria Offerte invece che alla categorie Blog, ma il suo uso e la sua struttura saranno esattamente gli stessi. Come dicevamo, quello che viene pubblicato nel blog viene esposto in estratto in una parte della home page, che è quella che hai visto anche prima. E’ quella che stai vedendo adesso, ricordandoti che in questo caso è stata messa in basso, ma se la tua sezione blog o la tua sezione offerte fosse più importante e la volessimo mettere subito all’attenzione del tuo pubblico, la sposteremmo nella parte alta della home page, in modo da renderla immediatamente visibile ai tuoi visitatori.

Grazie per l’attenzione.



Richiedi informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Accetto il trattamento dei dati (vedi testo privacy)

3 Gennaio 2019|WordPress|
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!