CHIAMA Santa Croce (PI) E-MAIL

Glossario siti Internet

Sei in:Home->Glossari->Glossario siti Internet

Alcuni dei termini utilizzati nell’ambito dei Siti Internet non sono comprensibili proprio per tutti. Ecco una breve guida che ti aiuterà a capire meglio quello di cui parlano certi esperti del settore che a volte possono essere un pò troppo “ermetici”. Ricorda comunque che un venditore serio dovrà farsi capire anche a chi non è informato sulla materia, o a chi non avrà avuto modo di documentarsi prima.

Algoritmo: Processo matematico specifico per ottenere un determinato risultato. Google fa uso di un particolare algoritmo basato su oltre 100 criteri per il posizionamento dei siti sulla base di una specifica richiesta.

Anchor text: La parte cliccabile di testo mostrato per un link (solitamente blu e sottolineato), detto anche Link.

Codice di tracciamento (o Tracking code): E’ un piccolo codice che viene inserito nel sito web per fare le statistiche sulle visite che il sito riceve. I codici di tracciamento  vengono forniti dalle aziende che offrono i servizi di web analytics, che possono essere tanto gratuiti quanto a pagamento. Tra i servizi gratuiti il più famoso è senz’altro Google Analytics, il cui codice di tracciamento viene abbreviato con la sigla GATC (Google Analytics Tracking Code). Il codice di tracciamento deve essere messo in una particolare posizione del codice della pagina, come indicato da ogni azienda che lo rilascia. In genere viene messo all’inizio o alla fine della pagina.

Cookies: Sostanzialmente un file di testo che viene generato nel computer di chi visita un determinato sito che fa uso appunto dei Cookies. Il file di testo contiene informazioni che lo stesso sito recupera successivamente quando il visitatore vi si ricollega, e gli permette di ricavarne alcuni dati sulle operazioni già effettuate dall’utente (es. l’essersi già collegato ad una pagina ad accesso controllato). Ogni browser permette di cancellare in qualsiasi momento tutti i Cookies che si trovano sul proprio computer. Dal 2 giugno 2015 per effetto della normativa Europea sulla gestione dei cookies (European Cookie Law) ogni sito deve esporre nella pagina della Privacy o nella cosiddetta Informativa cookies una serie di informazioni riguardo ai cookies che il sito rilascia. Inoltre, sempre per effetto di tale normativa, i cookies possono essere rilasciati dal sito solo dopo che l’utente ha manifestato il proprio consenso, come indicato nel banner che si apre all’inizio della visita.

CMS: Content Management System, ovverosia Sistema di Gestione di Contenuti. E’ un software (in genere Open Source, e quindi gratuito anche ai fini commerciali) che permette la creazione e la gestione di un sito web dinamico che il proprietario del sito e i suoi collaboratori possono modificare in diverse parti anche senza l’assistenza dello sviluppatore del sito.

Dashboard: Vedi “Pannello di controllo”.

Footer: Vedi “Piè di pagina”.

Frames: Pagine HTML che vengono unite in un’unica pagina, per comodità di composizione e accesso ai dati. I Frame diventano così sottopagine di una pagina principale La tecnica sull’uso dei Frame non è molto gradita ai motori di ricerca, anzi, per necessità di posizionamento ottimali sarebbe da evitare; per far figurare al meglio una pagina con frame nei motori di ricerca occorre seguire una tecnica di indicizzazione specifica.

Header: Vedi “Testata”.

Link: Collegamento “ipertestuale” che permette, cliccandovi sopra, di spostarsi da una pagina all’altra di un sito oppure da un sito all’altro. I link possono essere collegati a testo o a immagini. La pagina che si apre dopo aver cliccato sul link può aprirsi nella stessa pagina del browser, sostituendo la precedente, o in una nuova pagina, lasciando aperta la precedente.

Menù: Lista di link allineati orizzontalmente o verticalmente che permettono di spostarsi tra le varie pagine, sottopagine o sezioni del sito.

Pannello di controllo (o Dashboard): Sezione del sito alla quale si accede dopo essersi autenticati come amministratori o utenti autorizzati, che permette di gestire i contenuti del sito e la sua struttura in genere.

Piè di pagina (o Footer): La fascia orizzontale in fondo al sito che contiene i dati aziendali e un’altra quantità di dati variabili da sito a sito: logo, link ad alcune pagine o sezioni del sito, box di iscrizione alla newsletter, form contatti ridotta, mappa ridotta.

Pop-under: Una nuova finestra di browser che si apre sotto quella che stiamo usando mentre navighiamo in Internet. E’ il caso tipico di quei siti che all’apertura aprono una finestra pop-under che il visitatore non vede perché va sotto la finestra di navigazione. Al momento in cui chiude il browser si trova aperta un’altra finestra che in qualche modo cerca di attirare l’attenzione verso il sito che l’utente ha appena abbandonato, in un estremo tentativo di riportarvelo. In genere i pop-under sono usati a fini pubblicitari.

Pop-up: Una nuova finestra di browser che si apre sopra quella che stiamo usando mentre navighiamo in Internet. L’apertura delle finestre pop-up può essere voluta dall’utente (se clicca ad esempio su un link che apre una piccola finestra di spiegazione, una foto, un calendario di prenotazioni hotel ecc.) oppure automatica. In questo caso l’apertura della finestra pop-up avviene per decisione del proprietario del sito e in genere accade in due casi. Nel primo caso la finestra si apre a tempo, dopo un dato numero di secondi che l’utente è sulla pagina, come nel caso di registrazione alla newsletter o proposta di una determinata offerta. Nel secondo caso il pop-up si apre dopo che l’utente ha cliccato su un dato link e in genere non ha a che fare con il suo click, ma propone pubblicità invasiva e inattesa.

Sito dinamico: Sito che può essere realizzato sia da un professionista che da un non professionista (anche online) e gestito autonomamente dal suo proprietario e dai suoi collaboratori.

Sito responsive (o Mobile): Sito web realizzato in genere a partire dal 2012 / 2013, dotato di funzionalità grafiche che ne permettono la visione corretta quando viene visitato da uno smartphone o un tablet. Un sito web responsive che presenta i propri contenuti su una, due o anche tre colonne, quando viene visitato da PC mantiene questo tipo di impostazione grafica, ma se viene visitato da dispositivi mobili mette tutti i contenuti su un’unica colonna, aumentando le dimensioni del testo e rendendo il tutto molto più leggibile. Anche il menù viene riformattato, e viene presentato sottoforma di menù a tendina, indicato dalla ormai classica icona detta “ad hamburger”, fatta da tre linee orizzontali sovrapposte.

Sito statico: Sito che viene creato e modificato unicamente da chi lo ha realizzato, in genere un web master, uno sviliuppatore di siti web o un programmatore web.

Testata (o Header): La fascia generalmente orizzontale in alto, all’inizio del sito, che contiene il logo aziendale e spesso anche il menù e una casella di ricerca.

Tracking code: Vedi “Codici di tracciamento”.



Richiedi informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Accetto il trattamento dei dati (vedi testo privacy)

 

 

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!