CHIAMA Santa Croce (PI) E-MAIL

Google non è “garantista” (!!!)

Sei in:Home->Divagazioni->Google non è “garantista” (!!!)

Concediamoci un breve momento di ilarità nelle nostre analisi SEO.

Il caso è questo: ho un sito che per una determinata parola chiave esce in decima posizione nelle SERP.

Per questa chiave lui legge la home page del sito.

Recentemente è stata creata una landing page ad hoc per questa chiave di ricerca.

Oggi questa landing page è entrata in SERP, associata a quella parola chiave, ed è caduta dal decimo al novantottesimo posto.

Questo è dovuto al fatto che Google ha notato che in quel sito la pagina di riferimento per quella parola chiave è cambiata, ed evidentemente lui si è messo a “indagare”.

Tra qualche giorno (o qualche settimana) si renderà conto che dovrà spostare la sua attenzione per quella parola chiave dalla home page alla nuova landing page, e allora la farà risalire.

Mi viene da pensare che Google non è affatto “garantista”: prima ti declassa e poi quando vede che tutto va bene ti riabilita. Prima ti schiaffa al fresco e poi – dopo aver ascoltato l’accusa e la difesa – ti rimette in libertà.

Se non altro i suoi processi sono molto più rapidi di quelli nel mondo reale, in Italia specialmente.



Richiedi informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Accetto il trattamento dei dati (vedi testo privacy)

17 Gennaio 2011|Divagazioni|

Scrivi un commento

Cambiamenti nelle SERP di Google | Scendere repentinamente in Serp | Diminuzione del Posizionamento in Google
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!