CHIAMA Santa Croce (PI) E-MAIL

La Mela non avrà più lo stesso sapore

Sei in:Home->Divagazioni->La Mela non avrà più lo stesso sapore

Caro Flavio,

So di avervi lasciato tante risposte.

Ma so anche che più risposte si trovano, più domande nuove ci si fanno.

Più le cose diventano facili e veloci, più ti dà ebbrezza farle, e farne sempre di più.

Ma più veloci sono, più in realtà ti sfuggono, e più diventa difficile fermarti.

Io adesso il modo di fermarmi l’ho trovato, anche se non l’ho cercato.

Tutto quello che io ho fatto per voi e voi per me ce lo siamo rimbalzato vicendevolmente, e questo ha fatto la mia fortuna e la vostra felicità.

Ma la mia fortuna si è rivelata effimera a un certo punto della strada, e la felicità con quello che vi ho dato non sarà il vostro punto di arrivo.

Vi ho migliorato quello che già c’era e quello che non c’era l’ho inventato per voi.

Ma la cosa più importante che posso avervi dato, che una volta tanto non mi avete pagato, che non si trova su Internet, che non è possibile scaricare illegalmente, è il mio modo di affrontare il cammino.

Vi ho insegnato che la vita può essere molto dura anche con chi cammina sospeso a un metro dal suolo, che le delusioni e i fallimenti possono piombarti addosso senza preavviso, che la malattia può prenderti alla sprovvista come un temporale estivo.

Vi ho insegnato che potete lottare contro tutto e tutti, che quando cadete potete rialzarvi e correre più veloce di prima, che se siete decisi a non mollare niente potrà più scuotervi… o quasi.

E quando ti troverai davanti alla Grande Mietitrice, potrai guardarla a testa alta e mento in fuori, e sputargli in faccia, perché la tua partita te la sei giocata fino in fondo.

Zio Steve



Richiedi informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Accetto il trattamento dei dati (vedi testo privacy)

 

 

18 febbraio 2011|Divagazioni|

2 Commenti

  1. Cristiano 6 ottobre 2011 al 10:07 - Rispondi

    Veramente un bel articolo Flavio, toccante.

    Stamani appena ho sentito la notizia sono rimasto di sasso; è stato un fulmine a ciel sereno anche se sapevo che stava male speravo sempre che si rimettesse.

    E’ morto un MITO.

    Ciao Steve

    • Flavio 6 ottobre 2011 al 11:35 - Rispondi

      Grazie Cristiano.
      Infatti, pensi e speri sempre che queste cose possano aggiustarsi, ma spesso non è così.

Scrivi un commento

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!