CHIAMA Santa Croce (PI) E-MAIL

Quanto costa un logo?

Sei in:Home->Blog->Quanto costa un logo?

Abbastanza, per la maggior parte delle piccole imprese, e abbastanza anche per quelle medie. Dipende però dai punti di vista. Si trovano loghi già pronti su Internet da acquistare per 39 dollari… si può far fare il logo all’amico dell’amico… talvolta anche al consulente del lavoro (orrore!) o magari al tipografo che ci stampa i biglietti da visita, tanto è tutto compreso nel prezzo.

Un logo senza tante pretese, può costare tranquillamente quanto un buon scooter, e un logo degno di questo nome anche quanto un’utilitaria. Risparmiate pure, se credete, ma preparatevi a cadere nell’anonimato, nel migliore dei casi, o a far… sorridere… nel peggiore. Tanto meglio sarebbe allora scrivere il nome della ditta in un semplice e sincero carattere Times New Roman o Arial, senza improvvisare esibizioni artistiche improbabili.

Scherzi a parte, che poi tanto scherzi non sono, ma situazioni in cui tutti possiamo ritrovarci, è il caso di dire subito che non esiste una regola per ‘pesare’ un logo. Esistono dei professionisti della grafica e dell’immagine che si situano a livelli più o meno alti nella loro professione, che hanno delle tariffe che in buona parte si basano anche sull’anzianità di servizio (leggi: esperienza) e sul portfolio dei clienti serviti. E’ normale che un grafico che ha realizzato il logo per svariati brand o multinazionali abbia un cachet molto più elevato di chi non è andato oltre una realtà provinciale o regionale.

Commissionare un logo degno di questo nome è un investimento e un impegno a lungo termine, visto che accompagnerà la ditta per molti anni. Non è infatti normale cambiare spesso il logo, nemmeno per una ditta di modeste dimensioni, visto che la gente, i fornitori, i clienti si abituano al logo, bello o brutto che sia, e lo associano immediatamente alla società che rappresenta.

Anche quella che potrebbe sembrare una semplice operazione, come il restyling di un logo, è in effetti un passo nel buio, e anche in questo caso l’opera di un valido professionista farà la differenza. Se il nuovo logo è troppo diverso potrebbe perdersi la continuità tra il passato e il futuro. Se è troppo simile spesso viene da chiedersi se la versione consacrata, utilizzata per tanti anni, non poteva essere sempre e comunque valida.

Il logo è un elemento talvolta insignificante talvolta indispensabile per una ditta. E’ un elemento irrinunciabile per chi vuol fare immagine, e anche per chi tratta prodotti di alto livello. E’ solo la ditta che può decidere quanto spendere per il proprio logo, ricordandosi che più si hanno mire espansionistiche più sarà importante che la punta della nostra freccia sia solida, bilanciata e acuminata.

Non cercate di risparmiare se decidete di farvi fare un logo. Non dico di rivolgersi ai guru della vostra città, ma affidatevi ad un grafico specializzato in loghi (questo è molto importante) di onesta esperienza. O piuttosto non fatene niente, limitandovi, come dicevo all’inizio, a scrivere il nome della vostra azienda o del vostro prodotto con un carattere chiaro e ben leggibile, con uno o due colori al massimo, adeguati per quello che è la vostra attività, senza sbizzarrirvi in improbabili acrobazie creative.



Richiedi informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Accetto il trattamento dei dati (vedi testo privacy)

23 Aprile 2010|Blog|

Un commento

  1. Daniele 30 Gennaio 2011 al 20:11 - Rispondi

    Un logo, come anche la scelta del nome dell’azienda, dei servizi, ne decretano il successo o l’insuccesso. Costano tantissimo soprattutto quando vengono sbagliati.

Scrivi un commento

Un logo che costa poco raramente è un vero un logo.
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!