Complimenti!

Hai creduto in Internet e nelle sue potenzialità.

Hai investito nel sito una cifra onesta, non hai cercato di risparmiare e hai cercato di capire cosa servisse per qualcosa che non fosse una semplice avventura.

Ora però vuoi di più.

Desideri capitalizzare gli sforzi e incassare anche gli interessi.

Il tuo sito ti ha dimostrato che le potenzialità ci sono, e ti stai convincendo che è venuto il momento di allungare il passo.

La domanda è: cosa fare?

Innanzitutto una cosa deve essere chiara: non esiste una soluzione standardizzata che va bene a tutti.

Esistono sì delle direzioni comuni, ma il percorso deve essere tracciato su misura della tua azienda e del tuo mercato.

Difficilmente c’è “una” cosa da fare.

L’approccio allo sviluppo di un sito avviato deve prevedere una diversificazione dell’impegno su vari fronti.

Certamente, se lavori già sul web significa che il tuo sito un certo livello di posizionamento già lo ha. Quindi, la prima cosa da fare sarà senz’altro rafforzare il posizionamento organico sui motori di ricerca (SEO) tramite un’intervento di search marketing, ampliando la rosa delle parole chiave per le quali sei trovato e intensificando quelle che già funzionano.

Molto probabilmente servirà poi una campagna di keyword advertising, cioè di potenziamento su Google delle parole chiave più inflazionate tramite una campagna di pay per click.

Parallelamente, sarà necessario sviluppare una presenza attiva nei social network (Facebook, Youtube, Flickr ecc.) visto che sempre più contati arrivano da tali canali.

Inoltre, una volta che il visitatore sarà arrivato sul tuo sito, dovrà essere messo in condizioni di trovare quello che cerca con naturalezza e senza sforzo. Di qui la necessità di migliorare l’usabilità del sito.

Poi, una volta che lo avremo portato sulla tanto agognata pagina del prodotto o del servizio, sarà necessario indurlo a compiere l’ultimo passo: creare la conversione, cioè acquistare, richiedere informazioni, fare una telefonata, cioè stabilire il contatto diretto con l’azienda. Quindi, è indispensabile un’azione di comunicazione persuasiva per indurre all’azione il visitatore.

Oltre a ciò si potrebbe continuare.

Quello che è importante sapere è che non dovrai necessariamente fare tutto e subito, ma iniziare un cammino che porti a uno sviluppo graduale e coerente del tuo sito, e conseguentemente del tuo lavoro.

E soprattutto, dovrai affidarti a un professionista, che capisca quello che occorre a te e al tuo lavoro, e che ti faccia capire anche a te.



Richiedi informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Accetto il trattamento dei dati (vedi testo privacy)