Quale forma dovrebbe avere un logo? Intendiamo: a estensione verticale, orizzontale o quadrata?

Che importanza ha, ti chiederai? In fondo un logo è semplicemente un insieme di segni grafici, o magari può essere il risultato del lavoro di un artista o di un grafico esperto di comunicazione. E’ vero, ma anche il suo andamento (ripetiamo, a forma verticale, orizzontale o quadrata) ha la sua importanza nella portata comunicativa.

Ormai tutti sappiamo che un logo orizzontale denota staticità e fondatezza, uno verticale dinamismo e movimento, mentre uno quadrato si ricollega al senso di equilibrio e fiducia.

Ma se possibile andiamo oltre questa classificazione ben nota, anche se mai stereotipata, e nella realizzazione di un nuovo logo pensiamo anche: dove dovrò esporlo?

Bene, sempre più ovvietà, domande banali e luoghi comuni, ti starai dicendo. Se non hai ancora premuto il tasto INDIETRO per abbandonare questa pagina capirai che oggi quando si disegna un logo non si deve più pensare solo a esporlo su carta intestata, insegna, cartelloni pubblicitari, automezzi, magliette, agende e gadget pubblicitari di gusto più che discutibile…

OGGI UN LOGO VA PENSATO ANCHE IN FUNZIONE DEL SITO INTERNET

Da che Internet è Internet i siti si visualizzano su schermi orizzontali e l’avvento di i-phone e smartphone vari non ha cambiato questa regola, visto che hanno introdotto la funzione di rotazione in orizzontale dello schermo. Nel sito Internet li logo viene esposto nella testata, ed essa in genere ha andamento orizzontale. Non c’è da stupirsi quindi che se vorrai mantenere la leggibilità e la presenza del logo nel tuo sito web dovreai sicuramente far considerare almeno una variante in orizzontale nelle varie bozze di chi ti realizzerà il logo.

Un sito, a meno che non abbia una testata particolarmente alta, o comunque disegnata in funzione del logo verticale, a cose normali accoglierà col massimo dei risultati di visibilità e comunicazione un logo ad andamento orizzontale. E’ chiaro che se ti affidi ad un logo designer di un certo livello ti sarà difficile dirgli come deve disegnare il logo (una persona di mia conoscenza ti risponderebbe: “Disegnatelo da solo e non venire a far perdere tempo a me”), ma è sicuramente buona regola considerare di partire fin dall’inizio a considerare una versione orizzontale.

Tra l’altro un bel logo orizzontale sarà facilmente posizionabile in discrete dimensioni anche sul portellone di un’auto privata, prassi sempre più comune.

Dunque, anche se non è giusto ingabbiare il designer in una determinata forma, specialmente se vi affidate ad un artista della matita e del pennelo, e non a un graphic designer moderno che non ha mai toccato la finezza o la ruvidità della carta Fabriano, potete chiedere al vostro logo designer di considerare la forma orizzontale, e se sarà abbastanza bravo riuscirà a farvi un logo UGUALE AGLI ALTRI, ma in fondo MOLTO DIVERSO.



Richiedi informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Accetto il trattamento dei dati (vedi testo privacy)