CHIAMA Santa Croce (PI) E-MAIL

Il tuo sito economico non puoi più permettertelo

Sei in:Home->Blog->Il tuo sito economico non puoi più permettertelo

Un sito economico non lo vede nessuno perché non sarà mai posizionato sui motori di ricerca.

Questo significa rinunciare alle nuove opportunità di lavoro che ti offrono coloro che stanno cercando i tuoi prodotti, ma non conoscendoti ancora, non riusciranno ad arrivare a te, perché il tuo sito sarà in ventesima pagina quando su Google qualcuno cercherà alcune parole chiave inerenti i tuoi prodotti.

La situazione attuale sta – purtroppo – ampiamente dimostrando che le occasioni di trovare nuovo business sono sempre più risicate. Questo ti deve far pensare che il canale Internet, che da troppo tempo hai trascurato, potrà essere l’unica soluzione valida per aprirti una nuova porta sul mercato, e se stai leggendo questa pagina significa che stai pensando di cambiare rotta.

Devi sapere che la pubblicità che può portarti il tuo sito Internet – se di sito efficace e professionale parliamo – è ben più importante e mirata di qualsiasi altra forma pubblicitaria classica come manifesti stradali, brochure, volantinaggio, pubblicità televisiva locale, per un solo motivo:

nella pubblicità classica tu ti rivolgi a chiunque la veda

ma non è detto che chi la vede in quel momento sia interessato a quanto tu proponi.

nella pubblicità su Internet tu ti rivolgi unicamente

a chi in quel momento sta cercando il tuo prodotto

e per di più con l’intenzione di acquistarlo, non per caso.

Mi sembra un motivo più che valido per ritenerla una forma di pubblicità che ti ripagherà senza dubbio.

Ma solo se avrai un sito posizionato su Google, al quale i clienti potranno arrivare  per leggere la tua offerta.



Richiedi informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Accetto il trattamento dei dati (vedi testo privacy)

11 Gennaio 2011|Blog|

3 Commenti

  1. Roberto T. 27 Gennaio 2011 al 21:44 - Rispondi

    Ho letto questa pagine e altre di questo sito e mi trovo d’accordo quasi su tutto. Purtroppo nel nostro caso siamo scontenti per la seconda volta del servizio che abbiamo ricevuto, da due ditte diverse. La nostra azienda non può continuare a spendere per risultati che non arrivano. Cosa possiamo fare?

    • admin 1 Febbraio 2011 al 21:19 - Rispondi

      Salve. Certo si replica male ad un commento del genere. Secondo me la “cura” è sempre la stessa: cercare di farsi servire da chi ti regala la chiarezza prima di venderti il servizio. Informarsi da più parti e valutare la spesa solo dopo aver selezionato coloro che ci hanno permesso di capire da dove partiamo e dove possiamo arrivare, con un ragionevole margine di tolleranza. Solo allora si devono valutare i costi. Io normalmente consiglio di scartare il preventivo più economico (per evitare di ottenere un servizio inadeguato) e il più oneroso (per ovvi motivi) e scegliere tra le restanti offerte, non disdegnando l’intuito e le sensazioni “a pelle”. Suggerisco anche di valutare i casi studio che chi offre il servizio può vantare (naturalmente con il massimo rispetto per la privacy della clientela).

  2. achille 14 Gennaio 2011 al 17:35 - Rispondi

    Complienti per la chiarezza e la sintesi.
    Achille

Scrivi un commento

Accetto il trattamento dati (Leggi)

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!