PericoloGli svantaggi di un’Ottimizzazione scorretta.

Spesso l’ottimizzazione si spinge oltre i limiti tollerati dai motori di ricerca

Un’Ottimizzazione forzata può essere pericolosa, e può portarci alla rimozione definitiva dai Motori di Ricerca.

Alcune tecniche di Ottimizzazione di Siti Internet possono oltrepassare i limiti di correttezza imposti dai Motori di Ricerca. Esistono metodi scorretti per “convincere” il motore a dare al nostro Sito Web più rilevanza di quanta ne abbia o ne meriti. Adottate alcuni anni fa, prima che i software e gli algoritmi dei motori fossero abbastanza “intelligenti” da riconoscerle, tali misure sono oggi piuttosto facili da essere scoperte. L’uso di tecniche “black” o “borderline” è assolutamente sconsigliato; anche se nell’immediato i risultati possono essere travolgenti, nel medio termine esse possono portare anche ad essere esclusi (nel gergo “bannati” dai Motori di Ricerca. Un “ban” da Google è quanto di peggio il tuo Sito Internet possa ricevere. Bene che vada sarai costretto a rimanare escluso dalle ricerche per settimane, o magari per mesi. Nella peggiore delle ipotesi il tuo nome a dominio non verrà mai reinserito negli archivi, e quindi non sarà più trovato nelle ricerche degli utenti. In tal caso, l’unica solutione sarà registrare un nuovo nome a domnino, e stavolta evitare di ricorrere ad una Ottimizzazione scorretta.



Richiedi informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Accetto il trattamento dei dati (vedi testo privacy)