Il tuo biglietto da visita è quello che resta di te in mano al cliente – o al potenziale cliente – dopo che lo avrai salutato.

Se pensi a cosa vuol dire questo, ti rendi conto di quanto sia importante curare il tuo biglietto da visita, meglio che puoi. Il biglietto da visita è fondamentale per lasciare un’immagine di te, oltre che i tuoi dati personali, e la sua importanza si moltiplica nel caso in cui vi siate presentati ad un potenziale cliente, avete preso i primi contatti e vi augurate che questo incontro possa trasformarsi in una collaborazione. La caratteristica più importante di un biglietto da visita è sicuramente un valido compromesso tra la chiarezza delle informazioni che presenta e la validità della sua grafica.

 

Biglietto da visita Capimax

 

Biglietto da visita Corso Venezia 8

 

Biglietto da visita MTM

 

Biglietto da visita Leitmotiv Marketing

 

Biglietto da visita Paciniflavio.com

 

Biglietto da visita SosSEO

 

Biglietto da visita Gamma Italia

 

Infatti, un progetto grafico ambizioso, o troppo avant-garde, andrà molto probabilmente a scapito della sua leggibilità, mentre un layout troppo piatto non lascerà alcun ricordo visivo (imprinting) di te stesso e del tuo lavoro.

Faccio un esempio pratico di quanto sopra: qui sotto vedete il mio biglietto da visita.

Mi capita di lasciarlo a clienti che vado a visitare per la prima volta. Quando ci incontriamo nuovamente talvolta mi dicono: “Sì, mi ricordo, lei è già venuto a presentarci i suoi servizi Internet, e ci ha lasciato il biglietto da visita con l’occhio di donna. Ce lo abbiamo ancora.”

Quali sono le caratteristiche principali che deve avere un buon biglietto da visita?

  • presentare un layout grafico personale, fresco e professionale
  • riportare tutte le informazioni necessarie
  • essere stampato su una buona carta
  • non essere troppo sottile, altrimenti si spiegazza tutto ancora prima di consegnarlo
  • non essere troppo spesso, perché non è necessario
  • non essere stampato su carta plastificata o su plastica, perché sopra non ci si può scrivere
  • essere nel classico formato carta di credito, così andrà bene in tutti i portafogli
  • ricollegarsi agli altri eventuali elementi della “immagine coordinata” dell’azienda (logo, colori aziendali, carta intestata, sito web ecc.)
  • presentare i dati anagrafici con caratteri sufficientemente grandi (specialmente in numeri telefonici) e stampati in buona qualità, affinché siano sufficientemente nitidi anche per chi non ha una vista acutissima.

E’ importante che il biglietto da visita riporti i dati anagrafici completi, inclusi i numeri telefonici (compresi i cellulari) e gli indirizzi e-mail e del sito Internet.

Nessuno meglio di te sa quanto può spendere per un biglietto da visita.

Se tieni al tuo lavoro, soprattutto se ci credi, spendi qualcosa in più per stampare i tuoi biglietti da visita. Rivolgiti a un grafico prima di andare direttamente in tipografia, e chiedi quanto costa realizare un biglietto da visita in tema con la tua attività e il tuo stile.

Le tipografie sono più che degne di presentarti biglietti da visita ben fatti, ma saranno spesso soluzioni utilizzate per altri e adattate a te.

Evita per quanto possibile la stampa digitale, e fai stampare in tipografia i tuoi biglietti da visita, in quadricromia, poiché la nitidezza dei dati sarà molto superiore.

Ma soprattutto evita di mettere in mano ad un potenziale cliente un biglietto da visita fatto in casa, su carta trovata per caso, magari ritagliato storto. Evitalo a tutti i costi, perché darai un’immagine di te che sicuramente non ti renderà giustizia, e probabilmente ti penalizzerà.

Vai alla pagina

Grafica su carta

Vedi tutte le realizzazioni
Vai alla pagina


Richiedi informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Accetto il trattamento dei dati (vedi testo privacy)