Preferiti Firefox | Preferiti Mozilla | Dove sono i Preferiti Firefox | Dove sono salvati i Preferiti Firefox | Dove salva i Preferiti Mozilla?

DOVE SONO I PREFERITI FIREFOX?

Spesso ci accorgiamo di quanto importanti sono i Preferiti del nostro Browser

soltanto quando abbiamo riformattato il computer e ci siamo accorti di non averli più.

Da qui la necessità di effettuare un periodico backup di essi

per poterli recuperare in caso di necessità.

I Preferiti del nostro Browser sono gli accessi rapidi alle pagine che maggiormente visitiamo. Impostare un Preferito significa mettere un segnalibro (Bookmark, spesso anche utilizzato come sinonimo) nelle pagine del nostro libro virtuale che è il Web intero.

E’ importante fare un salvataggio ogni tanto dei Preferiti del nostro (o dei nostri) Browser, da recuperare in caso di problemi al sistema che richiedono la formattazione come ultima possibilità di ripristino del funzionamento. Firefox, nella sua Versione 2 (non sono ancora passato alla 3) non permette un accesso ai preferiti come fa ad esempio Internet Explorer, che (nella sua Versione 6 per Windows XP) permette di accedervi attraverso il menu Preferiti / Organizza Preferiti. Mozilla Firefox salva suoi Preferiti in un file HTML, e lì li riporta sotto forma di Link nel codice html stesso della pagina / file. Internet Explorer è più pratico (checché se ne dica della “prepotenza” della Casa di Redmond), perché organizza i Preferiti come Icone all’interno di un sistema di cartelle e sottocartelle.

Dunque, per trovare i Preferiti di Mozilla Firefox Versione 2 per Windows XP, dovete andare nella seguente cartella:

C:\Documents and Settings\NOMEUTENTE\Dati applicazioni\Mozilla\Firefox\Profiles\NOMEPROFILO

All’interno di questa cartella vi sono vari file. Quello che ci interessa è il file bookmarks.html, o semplicemente bookmarks, perché il Vs. computer potrebbe non mostrare l’estensione dei file, in questo caso “.html”.

Aprite questo file ad ulteriore riprova con un editore di pagine html, con un semplice programa di scrittura o un editore di testo e troverete in una giungla di codice i vari link dei Vostri siti Preferiti.

Se semplicemente ci fate doppio clic, il Vostro Browser predefinito lo aprirà, e Vi mostrerà – bene organizzati in una pagina di testo – tutti i Link salvati, ognuno con la propria descrizione.

In caso di problema è sufficiente fare una copia di questo file, ed in seguito reinserirlo nella stessa cartella una volta riformattato il computer.

SALVARE I PREFERITI PRIMA DI RIFORMATTARE IL COMPUTER

Riformattare il computer è un’operazione che richiede tempo e attenzione, e spesso ci capita – soprattutto per chi usa il computer per lavoro – nel momento in cui ce ne sarebbe meno bisogno.

Inoltre’ è una procedura non proprio alla portata di tutti. I novizi o chi non abbia interesse a capire come funziona il proprio computer e come fare per tenerlo in ordine potranno avere bisogno di qualcuno più esperto per riformattare la propria macchina, o magari di un tecnico. D’altra parte, tutti guidiamo l’auto, ma possiamo farlo anche se non sappiamo come funzionano con precisione tutte le sue parti, e quando si guasta la portiamo in officina.

Il salvataggio dei Preferiti permetterà di ripristinarli in un attimo – guadagnando tempo prezioso – una volta riformattato il PC.

UN ALTRO MODO MOLTO PRATICO PER SALVARE I PREFERITI

Esiste un altro modo di salvare i Preferiti, molto più pratico ma anche meno pratico allo stesso tempo: copiare dal Brozser l’indirizzo della pagina visualizzata ed incollarlo in un file di testo adibito alla raccolta dei Preferiti.

E’ più pratico perché permette di raccogliere TUTTI i Preferiti, cioè anche quelli memorizzati in vari Browser dello stesso computer, o se il file lo tenete su una Pendrive anche quelli di un altro computer sul quale Vi trovate a lavorare (esempio: in ufficio, in un hotel o da un amico).
E’ meno pratico perché ogni volta che si vuola salvare un link bisogna fare la doppia operazione, sia nel browser che nel file di testo, e poi tutti questi link dovrebbero essere organizzati per argomenti o categorie, e ciò non è sempre possibile farlo al momento.

In ogni caso questo sistema – se seguito regolarmente – ci permette di avere tutti i Preferiti nello stesso posto, magari perfettamente organizzati e suddivisi, e per aprirli sarà sufficiente aprire il file di testo, e – se ad esempio utilizzate Microsoft Word, sarà sufficiente premere il tasto CTRL e cliccare su uno dei link ed esso aprirà il Browser e la pagina relativa.

Comments

  1. stefano says:

    Per me il metodo più veoce è:
    aprire il browser di firefox come per accedere a internet
    cliccare con il tasto sinistro del mouse su “segnalibri”
    cliccare su “organizza segnalibri” e si apre una finestra “libreria”
    cliccare su “importa e salva” e poi su “esporta html”
    a questo punto la cartella segnalibri “bookmarks” la si può salvare dove si vuole
    ciao

    • admin says:

      Grazie per il tuo contributo Stefano. Questo argomento è “datato” alla versione 2 (!!!) di Firefox, che – se ricordo bene – questa funzione non l’aveva.

Speak Your Mind

*

Paciniflavio.com di Pacini Flavio - C. F. PCNFLV66C13G713Q - P. IVA: 02047890500
Via S. Andrea, 18/F - 56029 Santa Croce Sull'Arno (PI) - 0571 35.080 - 347 318.6356 - info@paciniflavio.com | Privacy