CHIAMA Santa Croce (PI) E-MAIL

Google schiaccia l’acceleratore sui siti “mobile”

Sei in:->->Google schiaccia l’acceleratore sui siti “mobile”

Siti per iPhoneOggetto della mail: Risoluzione dei problemi di usabilità sui dispositivi mobili rilevati su http://www.nomesito.it
Testo della mail: I sistemi Google hanno testato 8 pagine del tuo sito e riscontrato che il 100% delle pagine presenta errori critici di usabilità sui dispositivi mobili. Gli errori in queste 8 pagine incidono notevolmente sulla modalità di utilizzo del tuo sito web da parte degli utenti di dispositivi mobili. Tali pagine non verranno considerate ottimizzate per i dispositivi mobili dalla Ricerca Google e verranno quindi mostrate e posizionate adeguatamente per gli utenti di smartphone…

Il messaggio più chiaro non poteva essere.

Si tratta di una mail ricevuta dal centro Google Webmaster Tools per uno dei siti da me controllati, che informa noi sviluppatori web che è arrivato il momento di valutare bene i siti che ancora non si adeguano ai dispositivi “mobile” quali smartphone e tablet.

I siti per iPhone, siti per smartphone o siti responsive (chiamali come vuoi) ormai si fanno da un paio di anni, e oggi non è pensabile realizzare un nuovo sito che non lo sia. I siti in circolazione però sono ancora molti, ma la continua cura della User Experience (UX) o esperienza dell’utente ha portato Google a farne ormai un fatto di ranking.

Anche se non si dice apertamente che i siti non mobile saranno penalizzati, si intuisce che non saranno graditi come lo erano prima, perché le abitudini degli utenti si spostano ogni giorno di più verso il mobile, e chi non adegua il proprio sito resterà invariabilmente indietro. Questo, non tanto per motivi di ranking (anche se dovremo fare i conti anche con questa possibilità) ma anche per il motivo che un utente che visita il nostro “vecchio” sito non responsive con uno smartphone troverà maggiori difficoltà rispetto a quando ne visita uno responsive, e sarà più probabile che la sua visita duri meno o sia addirittura interrotta già in home page, specialmente per coloro che navigano con smartphone.

“Ma il mio sito si vede bene dal telefonino” mi dicono spesso certi clienti. Sì, si vede bene, ma ciò vuol dire che si visualizza correttamente, ma ridimensionato in minime dimensioni, che costringono l’utente a sgranare gli occhi o a lavorare di polpastrelli di pollice e indice per allargare e spostare la schermata sui punti di maggior interesse.

Chiunque lavori sul web attraverso il proprio sito, anche se in misura limitata, non può non considerare la necessità di compiere il passo verso il sito mobile, avvicinandosi cioè a quanto i propri utenti si aspettano di trovare nel 2015.

“Ma questo sito non è responsive” dirai tu… ed è vero: il nuovo sito è in cantiere e a breve vedrà la luce.



Richiedi informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Accetto il trattamento dei dati (vedi testo privacy)

2016-10-12T17:18:06+00:00 21 gennaio 2015|Blog|

Scrivi un commento

Nome a Dominio Vecchio | Anzianità Nome a Dominio